Comunicati Stampa Notizie POLITICA

DOPO DECENNI CECCANO SVOLTA A DESTRA: ROBERTO CALIGIORE ELETTO SINDACO

Dopo le numerose amministrazioni targate centrosinistra, che avevano reso Ceccano una vera e propria roccaforte rossa, arriva la svolta. Un cambiamento che, per quanto possa ritenersi fisiologico, fa comunque rumore: il nuovo sindaco di Ceccano si chiama Roberto Caligiore. Di origini siciliane, Caligiore è uomo di destra ma, nelle elezioni amministrative (ecco, forse, la sua scelta vincente) ha scelto di candidarsi sotto vessilli di liste civiche, mettendo alla porta ogni simbolo di partito. Il suo sfidante è stato Luigi Compagnoni, di centrosinistra, che ha prima di tutto dovuto confrontarsi con alcune agguerrite frange interne al suo schieramento, che al primo turno avevano espresso altri candidati a sindaco. Qui di seguito, le congratulazioni fatte arrivare a Caligiore dal consigliere provinciale Gianluca Quadrini.   

“Congratulazioni per la prestigiosa elezione a sindaco di Ceccano dell’amico Roberto, dove i cittadini hanno dimostrato fiducia nelle doti personali e professionali in un tempo che richiama tutte le istituzioni ad un forte spirito di unità a prescindere dai colori politici e dai partiti che a Ceccano hanno fallito. Ha vinto lo spirito di unità, di aggregazione ma soprattutto di voglia di rivincita per un paese che era ormai sprofondato nel baratro.

Ha vinto l’amico di sempre, l’amico di tutti, Caligiore con il quale abbiamo in passato condiviso percorsi politici insieme e con il quale ci lega una forte amicizia e spirito di appartenenza. Hanno vinto anche loro, gli altri amici di sempre Ruspandini e Corsi, già militanti in coalizioni di centro destra che per il bene della loro Ceccano hanno messo da parte questa partecipazione attiva.

Ceccano lo ha capito, ha capito che le persone vanno al di la degli schieramenti politici ma soprattutto tutti sono si sono messi in discussione per i bene comune. Un caloroso augurio va a tutta la squadra di governo eletta che ha recitato in questa prima fase, un ruolo determinante per il paese e sono sicuro che dopo sarà ancora più coesa e forte nel rispettare le esigenze Ceccanesi.

Sono certo che Caligiore con i suoi saprà ben aggiornare quel valore aggiunto che Ceccano, nella sua storia, ha sempre rappresentato oltre le proprie dimensioni e i propri limiti. L’esperienza che il neo eletto ha maturato nel passato come consigliere e la sua visione lucida e appassionata del futuro, unita alla consapevolezza di trovarsi ad amministrare una fase completamente nuova, lo guideranno per servire il migliore futuro verso una nuova crescita del territorio Ceccanese e dei suoi cittadini, BRAVO ROBERTO, la Provincia ed io in particolare ti starò affianco per qualsivoglia problematica di carattere provinciale.

Non posso, però a questo punto, non entrare nel merito di quello che il partito, che finora rappresento, quello di Forza Italia ed dei suoi rappresentanti hanno combinato a Ceccano, finora non ho parlato in quanto attendevo gli esiti ma che io ho sempre dato per scontati. Infatti pensando proprio a questi esiti, ho sempre favorito l’unione perchè conoscendo personalmente Caligiore, ero sicuro della sua vittoria.

Invece a Ceccano i forzisti non hanno presentato la lista del partito, si sono scagliati contro un loro rappresentante provinciale, ottenendo, di fatto, solo una sonora sconfitta, hanno condotto il partito ad isolarsi, anzi, direi ad annientarsi fino a sparire ancor di più nella realtà locale dove l’oggettività è che un rappresentante del centro destra ha avuto la meglio su un’egemonia totalmente rossa che andava avanti da anni. Ora, però, dopo l’ennesima figuraccia, si necessita di un chiarimento necessario per il futuro dello stesso partito e di quelle persone che militano all’interno. Ognuno deve avere la capacità di recitare il “mea culpa” e non facendo ancora una volta finta che non sia accaduto nulla. Gli elettori di Forza Italia hanno bisogno di capire dove si sta andando e come si sta procedendo perché altrimenti si rischierà di rimanere soli ed isolati come a Ceccano”.

Commenti

Related posts

Sora Calcio: Allievi in finale di coppa Frosinone

@ Redazione

SORA – “NON C’E’ PACE PER GILBERTA. UN DRAPPO ROSSO AL BALCONE, PER NON DIMENTICARE”

Soraweb Redazione

IL “TE DEUM” AD AQUINO, CON IL VESCOVO ANTONAZZO