Articoli Comunicati Stampa Notizie POLITICA

PERCHE’ MERITIAMO ORA! PARTECIPAZIONE, DIALOGO, CITTADINANZA ATTIVA!

La collettività non è una semplice somma di soggetti: la sua ragion d’essere  infatti  risiede nell’interazione, nel coinvolgimento delle persone alle decisioni più importanti.

La differenza tra il concetto di “collettività” ed insieme di gente è data da una parola ben precisa, chiara, netta: “interazione”.

Il fatto di rendere la popolazione locale partecipe alle questioni di pubblico interesse non è un favore che viene concesso, né tantomeno un privilegio elargito dall’alto, ma rappresenta l’approdo naturale di una società autenticamente democratica.

Per troppo tempo abbiamo subito passivamente o svogliatamente dinamiche lontane dalle nostre problematiche quotidiane: ora c’è bisogno di concretezza!

In questo contesto tornano vive le parole di Hemingway “Ora non è il momento di pensare a quello che non hai. Pensa a quello che puoi fare con quello che hai”.

La delusione nei confronti delle logiche politiche largamente diffusa a livello nazionale, l’incompetenza e l’assenza di coscienza morale però non devono scoraggiare chi si propone per cambiare.

Per tali ragioni è necessario “riscrivere insieme” una nuova storia per questo territorio, per le future generazioni, per noi stessi!

L’attuale situazione è complessa, non saranno sufficienti le inutili e vuote chiacchiere che  tentano di nascondere la vergognosa deturpazione socio- economica- culturale perpetrata con cinismo ai nostri danni.

In una civiltà dove l’istruzione e la sanità soffrono e stentano a stare in piedi, in una terra in cui attualmente non c’è speranza di occupazione, senza il riemergere con prepotenza dell’onestà intellettuale è impossibile invertire la tendenza.

Partecipa anche tu alla ricostruzione con il lavoro, l’impegno, la dedizione!

A chi vuole confonderci con promesse, noi rispondiamo che rivogliamo la trasparenza.

Solo con una voce forte ed incisiva dei cittadini e con l’ascolto delle loro esigenze è possibile la ricostruzione; è per questo che sostengo l’“osservatorio della partecipazione”,  presente nel programma! Scambiare, condividere idee e suggerimenti, insomma un luogo virtuale di incontro e di interazione con i diversi attori del territorio.

Una piattaforma inclusiva ed iterativa su tematiche e/o problematiche specifiche, per conoscere e monitorare il contesto sociale, cogliere le nuove sensibilità e le domande di partecipazione.

In linea con il programma di Zingaretti e con le sensibilità della gente, attueremo una politica di trasparenza, concretamente e costantemente,  aggiornando la popolazione sullo stato dei lavori in corso.

Il cittadino deve sapere, per partecipare.

Non servono vasi vuoti da riempire,  ma partecipazione e trasparenza: soltanto così potremo favorire e far vincere l’interesse comune. Cambiare è possibile, cambiare è ora più che mai necessario. Cambiare è una responsabilità di ognuno di noi, cambiare la storia che sembra già scritta è ciò che meritiamo!

 

Vi aspetto quindi e vi invito per scoprire la “Regione che meritiamo”, assieme al Presidente Provinciale del PSI Gian Franco Schietroma, al Segretario Provinciale Danilo Iafrate, al Segretario Provinciale della Federazione dei Giovani Socialisti Mike Di Ruscio ed a tanti altri graditi ospiti,  SABATO 9 FEBBRAIO a Sora, all’Hotel Valentino, presso la sala convegni, alle ore 17:00.

Per approfondimenti seguici su www.robertodedonatis.it
Oppure sulla pagina facebook Roberto De Donatis

Commenti

Related posts

Sora Calcio:’Vanno via in cinque. Arrivano Agate e Bianciardi’

@ Redazione

OPERATRICE SOCIO-SANITARIA RUBA SOLDI A UNA RICOVERATA

BIOSI’ INDEXA SORA – LA FELIX FACTORY DANCING FA BALLARE IL PALAGLOBO